FILIPPO GIULIANI:"PER IL SETTORE GIOVANILE UN'OTTIMA STAGIONE."

19 Giugno 2024

Prima Squadra

Al termine dell’attività del settore giovanile, conclusa con i playoff degli under 15, lasciamo alle parole di FILIPPO GIULIANI, da sette stagioni responsabile del settore giovanile, per fare un bilancio di questa annata.

“Partiamo dai più grandi. E’ stata una stagione ottima, più che soddisfacente. Siamo partiti con l’obiettivo di confermarsi nel campionato Primavera 3: è stato più che raggiunto già da metà stagione. Siamo riusciti anche, con il quinto posto, di entrare nei playoff; risultato insperato a inizio stagione. Siamo soddisfatti per quello che abbiamo raggiunto anche se, secondo me, potevamo fare ancora meglio. Sotto la Primavera direi che siamo andati molto bene. Abbiamo raggiunto la semifinale per lo scudetto con gli under 15 e sfiorato I playoff con gli under 14. Nella pre-agonistica abbiamo fatto, secondo me, delle buone selezioni e dato vita a degli ottimi campionati. Anche l'attività di base si è dimostrata all'altezza e a volte migliore di tante annate superiori.”

 

 Il gioiello di questa annata sono stati gli under 15, entrati nelle prime quattro squadre d'Italia.

“Sicuramente è stato il fiore all'occhiello di tutto il movimento, così come la Primavera 3. Però vorrei anche evidenziare quello che mi ero prefissato da qualche anno: cioè quello di mandare e magari fare esordire qualche giocatore della Primavera in prima squadra. Direi che visto i risultati, con almeno 3 / 4 ragazzi sempre convocati, anche questo obiettivo l’abbiamo centrato. Da quando ho preso in mano il settore giovanile, pian piano, anno per anno, stiamo migliorando e cogliendo tutti gli obiettivi prefissati con umiltà, lavoro, sudore e grazie anche al sostegno della società. Anche quest’anno abbiamo avuto quattro ragazzi che sono stati richiesti con insistenza da società importanti di serie A: per noi è un altro motivo di orgoglio. Purtroppo il prossimo sarà un anno particolare, dove verrà a mancare una persona come Cesare Fogliazza, che credeva tantissimo nei giovani e che ogni domenica sera mi chiamava per sapere tutti I risultati del settore giovanile: quelli di quest’anno li dedichiamo a lui.”

 

Con le nuove normative della LegaPro, per le rose della prima squadra il settore giovanile acquista sempre più importanza.

“Sicuramente bisogna investire sui giovani. Noi lo sappiamo benissimo e lo abbiamo sempre fatto. Continueremo su questa strada, cercando ogni anno di migliorarci sempre di più, di trovare nuove risorse e nuove idee. Trovare anche alternative a quello che è il comune lavoro che fanno tutti, magari con idee diverse con cui confrontarci se non ci sono le idee diverse. Dovremo essere sempre più bravi per dare linfa alla prima squadra. Nella stagione da poco conclusa, già quattro ragazzi sono stati in pianta stabile con la formazione maggiore: nel l’immediato futuro ne vedremo delle belle tra I nuovi inserimenti del 2006 e del 2007.”

 

Anche quest'anno il Camp estivo ha avuto un grosso successo, Avete chiuso con oltre duecentoventi presenze, limite che vi eravate imposti.

“Il Camp è il riscontro che abbiamo sul territorio. Siamo diventati un punto di riferimento e il lavoro che svolgiamo al Cap è comunque apprezzato. L'aspetto ludico è sempre il divertimento alla fine di una stagione, alla fine di una data scolastica. E’ sempre quello che dobbiamo avere bene in mente e che deve essere primario. Il Camp conclude la stagione. E’ gioia vera vedere cos’ tanti ragazzi divertirsi con i nostri istruttori. Andremo avanti ancora con più forza nel nome di Cesare.”

SPONSOR