MISTER VILLA:" GUAI A SOTTOVALUTARE LA VIRTUS VERONA."

26 Novembre 2022

 Lasciate alle spalle le ricorremze per il 90esimo anno di fondazione, è ora di ributtarsi nel campionato che bussa alle porte con una settimana pioena di gare. Otto giorni di intenso impegno, con tre gare da disputare.Due al Voltini ( Virtus Verona, domenica ,ore 14:30)Mister, con domenica inizia un toir de force di quelli impegnativei con tre partite in otto giorni. Si inizia con la Virtus Verona, poi a seguire due corazzate; mercoledi’ il Novara e la prossima domenica si andrà a far visita al Vicenza. Ma la prima gara da affrontare sara’ quella con Virtus Verona, una squadra che stenta a far risultato tra le mura amiche, me che in trasferta sta collezionando dei buoni risultati con due sole sconfitte, quattro pareggi e una vittoria, quella nell’ultimo turno al Briamasco con il Trento. Una squadra che predilige difendersi per poi ripartire con ficcanti contropiedi? Questo è quello che sembra dal cammino; lo abbiamo chiesto a mister Villa a 48 ore dal match.
“Sì, la Virtus Verona, non dobbiamo farci ingannare dalla classifica, è una squadra forte, in ripresa, una squadra in salute e viva. Noi non dobbiamo commettere l’errore di pensare di scendere in campo senza la dovuta concentrazione e fame. Anzi, dobbiamo metterci in testa di dover fare una guerra: domenica dobbiamo essere tutti pronti a battagliare.”

Questa di domenica possiamo dire che sarà uno scoglio molto importante, perché poi ci saranno due partite molto difficili, con due corazzate come Novara e Vicenza: è di indiscussa inportanza io risultato con i veronesi.
“Adesso per noi l'Everest da scalare è la Virtus Verona. Guardiamo partita dopo partita, non pensiamo alle altre due, pensiamo solo a questa, ed è giusto che sia così. La mentalità deve essere questa; dobbiamo assolutamente fare una partita importante per noi, per la nostra classifica e cercare di ottenere il massimo.”

Sarà assente per squalifica Lambrugchi. Ci sarè spazio ancora per Lucenti?
“Stiamo provando un paio di soluzioni: vediamo quale sarà la soluzione migliore. Tutti i ragazzi sono pronti, sono bravi e lo hanno già dimostrato. Adesso, come ho già detto in passato, si stanno riprendendo quasi tutti. Il livello di competitività si è alzato e quindi ci sarà bisogno di tutte le carte a disposizone cosi’ da avere maggiori frecce nell'arco da sfruttare.”

SPONSOR